IL BOOMERANG

Graffiti aborigeni

Graffiti aborigeni

Great Ocean Road: i Dodici Apostoli

Great Ocean Road: i Dodici Apostoli

Guerriero aborigeno

Guerriero aborigeno

 

IL BOOMERANG - CODICE ISPIRAZIONE DI VIAGGIO: CN4AUS939

Su dai...ammettiamolo..chi di noi non ha mai giocato con un boomerang?

E chi non è mai rimasto affascinato da questa sua caratteristica di tornare indietro una volta lanciato?

 

Questo "gioco", se così vogliamo chiamarlo, non è tipico italiano, ma il termine "Boomerang" è entrato nel nostro linguaggio comune, soprattutto quando ci riferiamo ad un'azione o ad una parola da noi fatta o detta che potrebbe tornarci indietro esattamente come un boomerang.

 

Ma non siete curiosi di sapere le sue origini e soprattutto come funziona?

 

Iniziamo con il dire che il boomerang era utilizzato come arma in epoca preistorica (V e IV millennio a.C.).

Con esso si colpivano gli uccelli e poi lo strumento cadeva a terra.

 

Le origini sono in Australia, nella cultura Maori, ma scavi in Olanda e Florida hanno portato alla luce strumenti di legno dalla forma ricurva che molto hanno in comune con i boomerang tradizionali.

 

Spiegare il volo del boomerang è davvero complesso, dovremmo parlare della prima legge del moto di Newton e poi approfondire concetti di aerodinamica e poi ancora parlare di vento relativo e assoluto, ma non mi sembra il caso!

 

Vi diciamo però che questa antica arma da caccia, oggi diventato un bel gioco da fare con i nostri figli, deve essere costruito in modo particolare e assottigliare bene le estremità. 

 

Anche l'impugnatura è importante, in base a quella si decide per quanto tempo il boomerang debba volteggiare in aria.

 

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per fini operativi, statistici e pubblicitari. Per sapere a cosa servono i cookie e per impostare le proprie preferenze visitare la pagina Privacy Policy. Continuando la navigazione o chiudendo questo avviso, acconsenti all'uso dei cookie e ai termini riportati alla pagina Privacy Policy.
OK